vendita

Breve storia del Marketing

๐Ÿญ – ๐—ข๐—ฟ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฃ๐—ฟ๐—ผ๐—ฑ๐˜‚๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ (๐—ณ๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—ฎ๐—น ๐Ÿญ๐Ÿต๐Ÿฑ๐Ÿฌ) In questa fase le aziende si concentravano sulla produzione, in particolare andando ad ottimizzare il ๐™˜๐™ค๐™จ๐™ฉ๐™ค di produzione per avere un maggior margine sul venduto. La vendita finale non era un problema, poichรจ la gente aveva bisogno di tutto e non c’era particolare attenzione per i dettagli

๐Ÿฎ – ๐—ข๐—ฟ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—น ๐—ฃ๐—ฟ๐—ผ๐—ฑ๐—ผ๐˜๐˜๐—ผ (๐—ณ๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—ฎ๐—น ๐Ÿญ๐Ÿต๐Ÿฒ๐Ÿฌ) Iniziรฒ ad esserci un pรฒ di concorrenza, quindi l’evoluzione della fase precedente portรฒ alla concentrazione sulla ๐™ฆ๐™ช๐™–๐™ก๐™ž๐™ฉร  del prodotto; al tempo era sufficente questo per battere la concorrenza, in quanto comunque vi era un’alta domanda sul mercato. (da non confondere con il mercato passivo)

๐Ÿฏ – ๐—ข๐—ฟ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฉ๐—ฒ๐—ป๐—ฑ๐—ถ๐˜๐—ฎ (๐—ณ๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—ฎ๐—น ๐Ÿญ๐Ÿต๐Ÿณ๐Ÿฌ) I prodotti che si producono vengono venduti ๐Ÿ†‚๐Ÿ…ด๐Ÿ…ฝ๐Ÿ†‰๐Ÿ…ฐ ๐Ÿ…ฒ๐Ÿ…พ๐Ÿ…ฝ๐Ÿ†‚๐Ÿ…ธ๐Ÿ…ณ๐Ÿ…ด๐Ÿ†๐Ÿ…ฐ๐Ÿ†๐Ÿ…ด ๐Ÿ…ธ ๐Ÿ…ฑ๐Ÿ…ธ๐Ÿ†‚๐Ÿ…พ๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ฝ๐Ÿ…ธ dei clienti al fine di svuotare i magazzini delle aziende o, nel caso di mercato saturo, al fine di aumentare i consumi.

๐Ÿฐ – ๐—ข๐—ฟ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฎ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—น ๐— ๐—ฎ๐—ฟ๐—ธ๐—ฒ๐˜๐—ถ๐—ป๐—ด (๐—ฑ๐—ฎ๐—น ๐Ÿญ๐Ÿต๐Ÿณ๐Ÿฌ ๐—ฎ๐—ฑ ๐—ผ๐—ด๐—ด๐—ถ) Accadde qualcosa, le aziende incominciarono a capire che conviene andare a ๏ฝƒ๏ฝ๏ฝ๏ฝ๏ฝ’๏ฝ…๏ฝŽ๏ฝ„๏ฝ…๏ฝ’๏ฝ…ใ€€๏ฝ‰ใ€€๏ฝ‚๏ฝ‰๏ฝ“๏ฝ๏ฝ‡๏ฝŽ๏ฝ‰ใ€€dei clienti prima di produrre qualcosa (analisi di mercato, sondaggi, questionari, neuromarketing etc).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *